senza coscienza

di yoklux

lontani cento mille

un milione di chilometri

amici, conoscenti

non provo nulla,

 

lontane assenze

prevaricate da rette parallele

che non si incontrano all’infinito.

 

come un vetro

anti sfondamento

tra me, me

e altro ed ancora

me

 

mastico la gomma

della mia indifferenza

spoglia

come una puttana.

Annunci