tempo al tempo non rimane tempo

di yoklux

tempo svuota

cancella al dunque

croste, batoste

giravolte. l’oltre

-mani, cravatta

piani. tutti gli inciampi

i dolori. tempo

castighi memorie

e fandonie, tremori. mi chiami

all’appello, senza nome, giorno

per giorno -mi serve

l’ombrello, so soltanto

quello: ti faccio

da sfondo,

come al camposanto

freddo tufo traforato.

ecco l’immondo:

dimenticarsi

persino di dimenticarmi.

Annunci