cemento fresco

le tue domande sono imperativi

io ti chiedo, tu mi sfidi.

a saperlo mi sarei tolto il cappello-

carità di sentimento e tormento-

per farti sentire l’unica, più e meglio.

nello sfinimento d’una umiliazione

sta il cemento fresco della relazione.

arco e freccia: cupido stupito

molli presa e contratto irretito.

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...