uno scambio

e se i campi a maggese

non bastassero, cadrebbe

a pennello un viso

intarsiato di sole tiepido

che scacciasse questa nebbia

malsana, scialacquatrice

di timida aurora.

rinviene allora

come impasto

il nulla sotto il sasso:

risalta il vuoto

nell’esplosione della travagliata

natura.

2 risposte a "uno scambio"

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...