tango lento

di yoklux

c’è questo continuo scambio d’energia

per esempio tra i fiori e la carne

e la pittura e lo spirito

come una suddivisione posticcia

ma concreta, sanguinolenta-

vampirismo eretico, violento

tra l’aria ed il respiro

il temporale ed il mal di pancia

il furore, la cecità.

e le ganasce stringono tanto forte

che non rimane che il grido

lasciando in pace l’impercettibile

tremolo del filamento della lampada

asciugata d’umanità, fradicia

di compostezza prima del trapasso.

vederci allo specchio

è uno spasso

mentre ci dimeniamo tanto

come la coda della lucertola.

Annunci