sempreverde stagionale surreale

di yoklux

non si legge poesia d’estate

solo nelle stanze buie e solitarie

non si legge quasi per nulla a luglio

quando le persiane s’incendiano

e gli animi bruciano, non si legge

per niente ad agosto, mese infernale

scontato, che odio e soffro.

animi sonnolenti cuociono

all’inferno senza i versi

perché all’inferno la poesia

è intollerabile, pure sulla terra.

Annunci