ancora sulla poesia: sei un fottuto egoista! – (di getto)

di yoklux

la poesia non é gomma

non é malta

né cartapesta, non é

una puttana, né politica

non é mai stata scrittura creativa:

la poesia ti scioglie le vene

anticipa le stagioni

rinverdisce la clorofilla:

la poesia

é il tuo psicanalista personale

il tuo grasso, immorale ed eterno fard stellato

é  l´esercitazione delle fantasia

al potere, é un ´68 di apoteosi.

non c´é immagine né musica

nemmeno una rima nella risma

nemmeno la morte accende cosí l´animo

materializzandolo

con tutte le fisiologie

patologie, neuropatie.

é l´impiantologia dell´amore viscerale

quello senza dolore

affilato, defilato

arrovellato, mantecato

obliterato (anche per i poveri di spirito):

é tutta la linea d´onda del rosso

e del manto ipercalorico del sole

con le sue tempeste ionizzanti

aurora borealis

il canto del cigno del mistero

ed il suo opposto

come riposto in un avamposto

satiro erotomane

cleptomane (ma per rubare cosa

poi?)

lo ying e lo yang

con tutte le sfumature di grigio

infartuate e belligeranti

gestanti, immanenti.

Annunci