mare

di yoklux

gli operai arrivano alle nove

è sabato, l´appartamento è vuoto e freddo

ma finalmente silenzioso

poche nuvole, tanto presentimento

ascolto attentamente senza tentennamenti

molti vorrebbero avere un po` più di libertà

per non fare nulla (è una delle ultime

rimaste, pare). mi sono alzato presto

L. aveva fame, (lui ha sempre tanta tanta

fame) un po` di latte

nel microonde, un poco di coccole

un pannolino nuovo

ed  tornato nel mondo dei sogni.

anche io vorrei riaddormentarmi (sono le 5 e 30)

con il suo straordinario e beato sorriso

ma sembra non sia possibile: i pensieri

si accumulano come grasso nelle arterie

e come sabbia nella clessidra

il tempo scorre. chi l´avrebbe detto

che questi sabati apparentemente tutti uguali

nascondessero un segreto.

e che il segreto venisse poi svelato.

Annunci