perpetuum mobile

di yoklux

per me sei sempre ciò
che sei stata:
sostanza non cambia
come squadra che vince.
eppure capita la sera
in cui la scommessa è perdente:
basta un briciolo
di nonsense
un concatenamento di ridicole
e supposizioni
che si spezzi l’equilibrio
la corda si tenda
poi hai voglia
di scuse, recriminazioni, aberrazioni:
evanescenti impertinenti
si tagliano le azioni
quando son solo pensieri, gretti.
tienili per un tempo di rinascita quei pensieri
vai a fare la lavatrice
lavali mondali stirali stendili
ultimi screzi sedimentali
nei passati petali
del m’ama non m’ama. m’ama,certo.
la supposizione non è creato
è femmina, lunatica con le poppe!
tu, maschio disgraziato
infatuato conclamato.

Annunci