doloranti saltimbanchi

se ne va impettito indispettito
il tempo spento
come al contrario
un avvento lento
degenere non genere:
venuti ci si chiede
per cosa? dove, perché?
eppur si muove!
e quando, assai duole
come un rosario sotto le suole
questo torrente di carne
fatto per disfarne.

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...