refrattario al buon senso

di yoklux

non vorrei
m’accettassi tutto
così come sarei
se non esistessi,
carne debole.
ma accettami
dividendomi a metà
tre quarti buttali.
la prima parte
carne di rima scelta
conservami come voce d’oratorio
dal di dentro
come muscolo infranto
lacrima di gran cuore
mondato.

Annunci