sacrificio

di yoklux

non sogno più

a digerire ho difficoltà

a guardarti dritto negli occhi

come i maturi, i sensati.

sono decisionista

ma non decido

scrivo e poeta non sono

mangio ciò che non cucino

assaggio il laboratorio

banale elaborato

nell’industria che finisce lavoro,

nella politica indifferente.

sono consumatore

oggetto senz’odore

a principiare

son già finito.

Annunci