apocalisse tenera

di yoklux

come pane la mia casa rotonda

non ha spigoli come il mare

chiude ogni scontro nell’incontro

anche quando toglie aggiunge

è la mia casa

quando lontano sono

non sono più quel che ero

poco prima e poco dopo

altro e differente

sempre vincente

anche da perdente

ma nella mente

la mia casa ha solo un padrone

m’aspetta ogni sera

lontano dalla galera

che ci siam costruiti attorno

perdendo tempi e pezzi,

come una lenta

dentiera in balera.

Annunci