il silenzio della domenica

di yoklux

della domenica il silenzio
non amo. perchè la zappa
non so più impugnare,
le piante curare ed amare.
nemmeno do un senso più
alle beccacce, ai cardellini,
abbandonati govoni
ed al mio respiro, pure silenzioso:
da dentro viene
il sottofondo inquieto
al quale non m’arrendo.
perchè dimenticato
è un passato di fatica
di callose mani, sacrificio.
non torna più lacrima
goccia di sudore
pelle bruciata dal sole
da un passato non amato

un futuro celato.

Annunci