anticaglia

di yoklux

come polpo tenuamente m’avvinghio
allo stretto sentimento
di disamorato cemento
sono vecchio di pensiero
decrepito olmo
d’ulteriori variazioni anticaglia
mi scaldo per lietofini ed affini
amerei il caldo tepore di tisana
della reiterata routine umana.

Annunci