tu scrivi decisamente troppo

di yoklux

non sapere cosa scrivere
ci sono giorni così vuoti
ripetitivi e alieni
che non c’è nulla da annotare
da rendere memorabile
qualcuno muore
che mai hai conosciuto
qualcuno vive
nell’anonimato e dimenticato
come il latte versato
i rumori impercettibili
umidità poca nell’aria
qualcosa d’ironico
che fa capolino
ma si scioglie
senza suono.

Annunci