tremebondi

vedi le persone per strada
che non sorridono
col paraocchi della sussistenza
non possono e dolgono
uomini e donne in guerra
con un nemico dissolto
nei monolocali occlusi
nelle strade, nei mercati
nei sottoscala, nei garage
porte chiuse senza nome
non si sa per cosa lottare
e allora si continua a tremare.

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...