strafatti di dolore

non c’è via d’uscita
siam fatti per soffrire
vedendo interminabile
successione d’albe e tramonti
(imbecilli che siamo
la vorremmo persino infinita
megalomani d`illusione, viltà
amore e fatica)

e l’allacciarsi le scarpe il mattino presto
che orrore la vita
il lavoro la famiglia
la fica e il doppio lavoro
per procurarsela
la noia dell’eterosessualità
la virilità ostentata
e via dicendo

radersi la barba
l’affitto, la pausa pranzo
leggere i giornali
far finta d’essere buoni
cittadini coscienziosi
il voto, le previsioni del tempo
mi viene il voltastomaco
e sia chiaro
non sto favorendo
il suicidio
sono solo un pessimista
radicale
amo la vita:

e che vorrebbero brillassi
ed io non voglio brillare
come una scimmia ammaestrata
voglio essere
opaco.

6 pensieri riguardo “strafatti di dolore

  1. il problema è che da quando nasciamo tutti si aspettano qualcosa da noi e ci imbastiscono la vita a cominciare dal battesimo… questi binari già tracciati non sempre corrispondono alle nostre inclinazioni. Ma da quando ci siamo dentro dobbiamo “dimostrare” non si sa bene perchè sempre qualcosa a qualcuno, Si è un luccichìo atteso che manca di personalità, meglio essere opachi… concordo

    Piace a 1 persona

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...