uccidete i padri

i padri vanno uccisi
una volta per tutte
e non vanno riesumati
se non nelle letture
nelle mani, nei solchi
lasciati dai pianti bui
e dalle risa assolate.
e quando vengono
i santoni, i vati
lasciate il campo
alle vibrazioni correnti
all’interpretazione
alla soddisfazione
esaltata dal vostro senso
all’entusiasmo contagioso
alla luna nuova
coi vecchi crateri
che è poi quella di ieri
col taglio presente
e speranza: che brutta
parola speranza
è come non si potesse
vivere degnamente
qui, ora. adesso.

3 pensieri riguardo “uccidete i padri

  1. Fra le tue, questa è una delle mie preferite. Il contenuto è espresso magistralmente. Mi piace come le immagini evocate si lascino plasmare da te incanalandosi verso il significato: belle le “letture delle mani”, belli i “pianti bui”, le “risa assolate” e poi, più in basso, mi piace come espressione i “vecchi crateri”. In ultimo, ma non per importanza, quoto e sottoscrivo ciò che intendi.

    Piace a 2 people

Rispondi a yoklux Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...