yesss

erano diversi giorni
che non scrivevo nulla
tutto mi pareva diarrea
tutto un albume sbattuto e sbattuto
per non consegnare che l’acefalo vuoto
frasi opportuniste su catrame di democrazia
la merda lessa del lavoro
il rantolo dei media servi
sicuramente il cosmo non abbisogna delle mie scoregge favolose
erano giorni di freschezza e fancazzismo
mi piacciono i giorni che non chiedono nulla
non significano un cazzo
e c’è quel cielo terso-
voglio il mio tempo per niente
il silenzio tra un preludio e una fuga di Mitja
e l’assetata mania dei poveri in canna. yesss.

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...