la casa

di yoklux

era una vecchia vecchia casa
costruita intorno al 1940
fu un fienile
mattoni poveri
ma fondamenta solide
poi l’hanno divisa in sei parti
intonacata e fatti i doppi muri
per coibentare
per scaldare i poveri
il fieno è sparito
sono apparsi gli uomini
venivano da lontano
dalle risaie
dalle campagne
erano stati in jugoslavia imprigionati
erano sopravvissuti
ai bombardamenti intelligenti
alle malattie
erano stati quieti e lavoratori
sposati e figli
anche in guerra
(anche ora siamo in guerra
senza carrarmati chiaro
ma di figli pochi pochi)
poi
è arrivata la luce elettrica
ed il gas metano-
c’era una volta una stufa di ghisa
in fondo al corridoio
pesante e spartana
con la legna da bruciare
poi l’antenna per la tele
fuori i tempi erano cambiati
così velocemente
tutto diverso
ma la casa è ancora lì
qualche terremoto
qualche tempesta
urla e liti
ma la casa è ancora lì
forte, testimonia la pace
fra gli uomini
anche se lo scontro
non è mai finito.

Annunci