telefonami ora

di yoklux

telefonami ora
aspetto il tuo respiro vivo
riprodotto morto dal microfono
attendo i tuoi puntini sulle i
la tua follia imprevedibile
illusa d’unicità.
l’elettronica simula il contatto
potremmo chattare
o venire di sospiri
e mai saremmo vicini.
lo sai che siamo differenti?
lo sai che potremmo stare bene
assieme? e se già lo siamo
(assieme intendo)
parliamoci ancora ed ancora
al telefono, mi piace:
anche lontanissimi
siamo uno di fronte all’altra
piante della serra
che debbono impollinare

ed assieme sfiorire.

Annunci