cecil taylor

di yoklux

cecil saetta sulla tastiera
sgrana note in grappoli furiosi 
cluster diabolici, accordi furenti.
conduce ad una musica parallela
sghemba, d`un pianeta diverso: 
atomizza e scarica raffiche selvagge
cacofonia alla stato brado
d`una pangea vulcanica.
ritmi barbarici alla sergej
inquetudini popolane alla bela.
un nuovo tellurico cosmo
impervio -cecil le tue dita
innervate di follia m`hanno
estraniato per sempre, m`hanno
popolato d`onde arcaiche e aliene-
suonarla la vita come fai tu
eccentrico birbante collerico.

Annunci