*

sono incazzato con la verità degli uomini
prendetemi e portatemi dove c’è il sole
ed una nebbia al mattino, tra le colline
a raccogliere acini e desideri. sono vivo
per il racconto e le mani calde sulle spalle
sono vivo a tratti per sentirmi parto eterno
ritornante che emana un profumo già sentito.
poi sto leggermente meglio e con me stesso
dissento. e voglio tornare bambino sotto il tavolo.

voglio tornar bambino, leggero leggero volare.

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...