*

cade una ad una
la punteggiatura
scalze ed al gelo
piombano le parole.
mi dicevi con calma
le cose tue, come
possedute. invece
incrociate agli alberi
al cielo e tutto. mi
parlavi del tuo credo
di quanto i giorni
affilino le armi
e spuntino gli effetti.
descrivevi i tuoi sapori.
quando t’ho chiesto di più
hai serrato. vedi è questo
il punto e a capo.

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...