condividimi

m’ami per quel che sono
poco molto o abbastanza
non c’è una precisa ricetta
c’è la noia ed il tempo che passa.
la resilienza della coscienza
dei nomignoli la melassa
dei dogmi il nocciolo duro
la sofferenza laica del mondo.
m’ami per i miei errori
per i miei addolorati refusi
anime nostre circonfuse
m’ami per costringermi
al cambiamento? no
non cambiarmi
ti scongiuro: è già così
difficile riconoscermi
specchiandomi ogni giorno
nell’allappato mattino.

Una risposta a "condividimi"

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...