capezzoli

che cos’è la nuova poesia
è una poesia mai sentita
che deve far piazza pulita
di gozzano saba montale
ungaretti quasimodo sereni
e dell’intimismo più retrivo
del particolareggiato caseggiato
pianta toponomastica del mondo-
fai fatica coll’intimismo
a dirmi quant’è bello
l’infinito. chiedo a tutti
i poeti e non poeti di scolpire
distici non folkloristici.
anzi vi chiedo di non scrivere
più. remare nel silenzio
così stop al sentimento
e a tutte le immagini retrò.
il sole è alto quanto basta.
i fiori sono estinti di mare.
il grasso cola e le crepe
invadono la mente. ne hai una
proprio adesso tra un orecchio
e l’altro. parla di quel mare.
quando andasti a nuotare.
gli ombrelloni di luce
morivano lontani
come capezzoli nel freddo.
io so quel che faccio.

3 pensieri riguardo “capezzoli

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...