amato

ci sono cento parole
che piacciono al poeta
le infila dovunque
per chiunque. comunque
il poeta è piacione
di quelle parole
ne farà brace
l`ignoto spolvererà
che spesso è noto
fa solo a nascondino
come un lumicino
che s’è smarrito
perché s`è voluto
smarrirlo. lettore prendi
le cento parole e diradale
scontrale coll’ego
pigro ed emaciato
la società ti vuole
amato cogito
interrotto: reclama
le parole. come l’elastico
allungale e accorciale
esigi il tempo
per coronare
il fiore sotto
gigawatt d’energia
solare.

Un pensiero riguardo “amato

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...