Michele

a Michele piacciono gli specchietti
un colpo secco e vien via di netto
le auto in sosta in fila indiana.
Michele le ha buscate forte l’altra sera
gli han messo un sacco in testa
e giù botte. un gran calcio nelle palle
l’ha steso vicino al vespasiano.
una mano sulla sacca
l’altra stringeva terra e piscio.
sembrava di sentire un soprano stonato.

Parole, parole, parole:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...