poesia yoklux

Luca Parenti, poeta a tratti. La poesia non è un museo delle cere e non è un pranzo di gala.

Tag: bene

luglio ti vorrò bene

le cicale sono dappertutto
le persone no
le cicale cantano
le persone stanno in silenzio
aspettano l’autobus
a capo chino
immerse nello smartphone
i vestiti leggeri
quasi vivaci
ragazze con l’intimo risicato
i grandi e bei culi
labbra di sole rosso carnoso
occhi furbetti e sbarazzini
gesti leggeri
quasi accennati
il trambusto della via maestra
traffico, tra poche ore
il caldo sarà così intenso
che i cavalletti degli scooter
lasceranno una testimonianza
sulla strada bollente
il bitume è la nostra storia
i graffiti di una cultura
che si compiace
e si dispiace
e si distrae:
tutto il benessere
sta nel paniere
dell’istituto nazionale di statistica.

Annunci

*

vicino il tramonto
l’alba lontana
tu vieni con occhi
io vengo col cuore
ci troveremo
a metà strada
con desideri
e parole?
amenità varie
senso, storie?
tutti i viaggi
contengono memorie
che sian tortuosi o lineari
siam nati bene o male
per trovarci
siam nati bene o male
per provarci.

tutto bene

si gioca
a fare i duri
i forti
i puri.
la gioventù si brucia.
una volta sola
e poi non resta
che il rimpianto.

la nuda coda della lucertola

non abbiamo abbastanza respiro

e fiato

per sentirci tutti figli d’una stessa madre.

è che sembriamo

sbagliati sbagliati sbagliati

anche quando siamo nel giusto.

la congettura del sapiens

è la pace col mondo

quando non c’è serenità

nemmeno nei desideri più elementari.

tentiamo una involuzione:

radichiamo il bene

le foglie seguiranno.

m’autoassolvo

sei coro di no

sculacciata continua

ma io non so darti via

anche se sei già ora

non più mia.

non sei stata

appartenenza, piuttosto

convivenza,

in contemporanea d’amore

singola mania di sicurezza,

indipendenza,

confusione di ruoli

e gioco di dadi-

che di strada ne hai fatta poi

tra appartamenti,

presunti miraggi,

sogni sfatati…

va bene, va bene

ti lascio libera

così che di libertà pretesa

non saprai che fartene.

ed io capo di me stesso

tra me e me

nuovo vecchio

darmi ordini, lenire.

La dimora del tempo sospeso

Non potendo cantare il mondo che lo escluse, Reb Stein cominciò a leggerlo nel canto.

amilgaquasino

A.A.A. Cercasi (un modo vecchio come il mondo per mettersi sul mercato)

Sogno Diurno

(la poesia è sogno diurno)

prima dei tasti sul cuore

Il territorio dell'agire poetico

Neobar

"Noi non siamo mai esistiti, la verità sono queste forme nella sommità dei cieli." Pasolini

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

Angela Francia

LA DITTATURA PERFETTA AVRA' LA SEMBIANZA DI UNA DEMOCRAZIA, UNA PRIGIONE SENZA MURI NELLA QUALE I PRIGIONIERI NON SOGNERANNO MAI DI FUGGIRE. UN SISTEMA DI SCHIAVITU' DOVE, GRAZIE AL CONSUMO E AL DIVERTIMENTO, GLI SCHIAVI AMERANNO LA LORO SCHIAVITU.

formavera

rivista di poesia e poetica

Non di questo mondo

Nel mio taschino c'è tutto quello che va conservato per non andar perduto.

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Un cielo vispo di stelle

di Paolo Beretta

Memorabilia

Mille sono i modi di viaggiare, altrettanti quelli di raccontare.

sibillla5

forse poesia

scritture immaginali

blog di Giovanni Baldaccini

Paolo Valesio

A Plurilingual Site for Creativity and Criticism

salone del lutto

«Se tutti moriamo o ci perdiamo è perché il meccanismo del mondo si basa sull'estinzione e sulla perdita».

STEREONOMONO

Classic Audio and High Fidelity

Musica & Musicologia

Musicista non è chi solo suona ma chi anche pensa in musica

Nodi.Arsi.Sotto.La.Pelle

Essere altrove da memoria trafitta / come nube leggera di gravità arresa . / Essere pensiero bisbigliante e concavo / di pace bramosa in stallo fra le risposte. ©Runa

amina narimi

..con la fragilità che io immagino degli angeli quando spostano tra i fiori un buio d'aria

LIMINA MUNDI

Per l'alto mare aperto

Versante Ripido

Fanzine online per la diffusione della poesia

mezzaginestra

Cultura? Pop e piano, sir.

V E R S O - spazio letterario indipendente

letteratura contemporanea e sperimentale, spazio dedicato alla ricerca e alle novità stilistiche

Marco G. Maggi - Nuova Itaca

Se dall’onda del pensiero riaffiora qualche indizio riportami voce nei luoghi immemori dove nacque l'idea

Cultura Oltre

Rivista culturale on line

'twas my dog, babe

All'infuori di quel che manca, poi c'è tutto.

alessandrasolina

il mondo non è tondo

Zonadidisagio

Il blog di Nicola Vacca

Musica classica ieri e oggi

La qualità viene prima dell'esistenza stessa.

Controvento

“La lettura della poesia è un atto anarchico” Hans M. Enzensberger

Poesia Ultracontemporanea

Un'antologia permanente a cura di Sonia Caporossi

Assolo di poesia

Luca Parenti, poeta a tratti. La poesia non è un museo delle cere e non è un pranzo di gala.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

Di poche foglie

Just another WordPress.com site

Mozart minore

La grande musica poco nota - das ist der dumste Brief den ich in meinem leben geschrieben habe; aber für Sie ist er Just recht.

Precaria

Una verità e una bugia usano la lingua allo stesso modo. Tutto porta a una scelta.

arcopoesia

Poesia trentina e non solo

Circolo16

Laboratorio di Scrittura libera poesia e narrativa

FRANZ

un navigatore cortese

Un'anima e tre ali - Il blog di Paolo Statuti

Just another WordPress.com site

blackamara

Just another WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: