buone carte

nell’intimo chiarore
s’impenna il cenno
di stupore. si chiama gioia
non nel lamento, eversione. è ricordarsi
sempre da dove
si viene. e dove si va.

la verità

in realtà la verità
anche assumendo
un ispettore privato
anche facendo
un’approfondita analisi
atomica -carbonio 14-
in realtà la verità
è un’ infinita
fila di formiche
nere rosse a pois
sotto impermeabili
suole, l’eroica simulazione
dello scaltro illusionista-
le carte sono
ciò che sono
-ma come?