poesia yoklux

Luca Parenti, poeta a tratti. La poesia non è un museo delle cere e non è un pranzo di gala.

Tag: cose

la normale compostezza delle cose

a quest’ora la casa è fredda e umida
anche io sono freddo e rigido
le cose non escono. vorrei
un divano nuovo, solo il tortora
non lo digerisco. fuori c’è nebbia
e le goccioline su tutte le piante.
accarezzo delle idee e penso.
qualcuno ha appena colpito una parete
con qualcosa ed il frigorifero
acceso geme e scrocchia
come fosse vivo e lottasse
assieme a noi. siamo i nostri
amici migliori. aspetto che gli altri
si sveglino. quando lo saranno
sarà la vita a farci parlare ed attendere
ancora. come sempre accaduto, prima e dopo.

Annunci

piccole piccole cose

sì, le piccole cose-

ebbene lei s’è appena arrabbiata

ce l’ha con me

solo ch’io non rammento perché

da sempre smemorato d’amore.

però comprendo:

quel dì

che le sono apparso come diverso

ad un passo di danza accennai

è che non sapevo

davvero

ballare

quel

ballo.

che cos’è la poesia

sei alla ricerca dell’armonia, della musicalità, del suono

ma anche del rumore della città, della macchina

allora

scrivi aspro come montale, scrivi tenue e

conciso come penna, scrivi di covoni come bertolucci

scrivi contorto come rosselli e de signoribus

armonioso e lirico come pavese

il verso libero di pasolini

la rima giocosa di scialoja

scrivi d’enigmi e della vita reale

fai il filosofo (non ti debbono comprendere

subito)

l’inconcludente beffardo

l’integralista bastardo

la poesia deve essere così e colà

aggiungi della buona musica

metti una foto significante

un disegno coinvolgente

la poesia è arte

non è arte

è e non è

scrivi, scrivi, scrivi

scrittura creativa

corsi di poesia

devi cercare le cose semplici, parla di cose

banali che tutti possono comprendere

non usare troppi infiniti

perché la poesia non è canzone

(are ere ire amore cuore dolore sudore)

la poesia è un enorme bluff

sono le ali della libellula che sembrano volare sulla tua spalla

a distanza d’anni non comprendo ancora

se i consigli e le verità sono la stessa cosa

se coloro che leggono scrivono pure

se il segreto è dietro gli infissi di casa

o nella biblioteca di quartiere

se la poesia sopravvive nelle semplicità

o la farsa l’ha colta di sorpresa

come girarsi pollici scoreggiando sotto la luna tagliata

se la bruttezza la schiaccia al muro

la poesia si smarca svapora sublima

condensa di nuovo nel senso che disperatamente

cerca. allora non ci sono parole nè musica che tenga

disegno, arte, tecnica, vocabolario

la pagina ti corre incontro

s’apre come un fiore la poesia

nella tasca dei pantaloni

sui coppi, in alto dove non vedi

e anche tu

ne fai

improvvisamente

parte

come petalo

forse anche pistillo

colore forma sapore

di trasversale infinito.

sconti stagionali

ora renditi conto

che non c’è sconto:

Leggi il seguito di questo post »

tutto diverso, tutto uguale

quante cose cambiano e quante volte

perchè tutto sia come prima. fissità.

ostinatamente si siede davanti

al giardino ed il suo sguardo

si spinge nell’orto fiorito-

fiori candidi di patata

rampicanti di cocomero.

la mattina è solo al principio.

non è lo stesso per il vecchio:

le sue lenti così spesse gli hanno

alienato il mondo.

CONCORSO NAZIONALE UN MONTE DI POESIA

CONCORSO NAZIONALE UN MONTE DI POESIA - poesia in terra d'Amiata -notizie sul bando e archivi poesie premiate

Francesca Dono ilgrovigliodeirampicanti

al poeta l'ignoto e un'ombra nascosta in ogni stanza

La poesia e lo spirito

Potrà questa bellezza rovesciare il mondo?

LIMBRANAUTA

Il Funerale della Letteratura!

Pino Soprano

La neutralità favorisce sempre l'oppressore, non la vittima. Il silenzio incoraggia sempre il torturatore, non il torturato.

CRITICA IMPURA

LETTERATURA, FILOSOFIA, ARTE E CRITICA GLOBALE

"...e poi Letteratura e Politica"

La specie si odia. E mi permetto di aggiungere: "A volte di coppie non si può parlare, ma d'amore sì; altre volte di coppie sì, ma non d'amore, e è il caso un po' più ordinario". R. Musil, 'L'uomo senza qualità', Ed. Einaudi, 1996, p. 1386. Ah, a proposito di 'relazioni': SE APRI IL TUO CUORE SI TRATTA DI AMICIZIA. SE APRI LE GAMBE SI TRATTA DI SESSO. SE APRI ENTRAMBI E' AMORE

I lacci che legano

Vivi le domande ora

bogpan - блог за авторска поезия

блог за авторска поезия

Marco G. Maggi - Nuova Itaca

Se dall’onda del pensiero riaffiora qualche indizio riportami voce nei luoghi immemori dove nacque l'idea

Quanto basta...

Riflettere, condividere pensieri. Senza esagerare. Quanto basta...

UNO STRANO POETA

Quando la poesia incontra la vita di un ragazzo

Giuditta Michelangeli (tra versi e prosa)

Scrivo per passione e per noia, scrivo per passione annoiata. Lo pseudonimo è uno strumento ed è confusione, è uno strumento per confondersi. ("Sii sempre un poeta, anche facendo prosa.” - C. Baudelaire)

Unterwegs

In cammino

sovrasenso bisbigliato

"quando ti sono postuma ti ritrai negando il nesso tra suono e pensiero pensato." (Anna62)

Brezza d'essenza

Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono.

ilcollomozzo

FU ALL'INIZIO UNO STUDIO. SCRIVEVO SILENZI, NOTTI, SEGNAVO L'INESPRIMIBILE. FISSAVO VERTIGINI. A. R.

Parole & Carriole

Poesie D'Amore e Trucioli Di Libertà

amilgaquasino

A.A.A. Cercasi (un modo vecchio come il mondo per mettersi sul mercato)

Sogno Diurno

(la poesia è sogno diurno)

Neobar

"Noi non siamo mai esistiti, la verità sono queste forme nella sommità dei cieli." Pasolini

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

Angela Francia

LA DITTATURA PERFETTA AVRA' LA SEMBIANZA DI UNA DEMOCRAZIA, UNA PRIGIONE SENZA MURI NELLA QUALE I PRIGIONIERI NON SOGNERANNO MAI DI FUGGIRE. UN SISTEMA DI SCHIAVITU' DOVE, GRAZIE AL CONSUMO E AL DIVERTIMENTO, GLI SCHIAVI AMERANNO LA LORO SCHIAVITU.

formavera

rivista di poesia e poetica

Non di questo mondo

Nel mio taschino c'è tutto quello che va conservato per non andar perduto.

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Un cielo vispo di stelle

tentativi di prosa e di poesia

Memorabilia

Mille sono i modi di viaggiare, altrettanti quelli di raccontare.

sibillla5

forse poesia

scritture immaginali

blog di Giovanni Baldaccini

Paolo Valesio

A Plurilingual Site for Creativity and Criticism

salone del lutto

«Se tutti moriamo o ci perdiamo è perché il meccanismo del mondo si basa sull'estinzione e sulla perdita».

STEREONOMONO

Classic Audio and High Fidelity

Musica & Musicologia

Musicista non è chi solo suona ma chi anche pensa in musica

Irene Rapelli's writing

(Il cielo stellato dentro di me)

Cipriano Gentilino

VERSI NEL RETROBOTTEGA

LIMINA MUNDI

Per l'alto mare aperto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: