poesia yoklux

Luca Parenti, poeta a tratti. La poesia non è un museo delle cere e non è un pranzo di gala.

Tag: morte

dopo la morte

quando morirai
avrai fatto tutto
quel che c’era già di fatto
ma non te ne sarai subito
accorto perchè l’impegno
è sforzo, è manualità
ed il saper fare non è mai pagato
adeguatamente.
ci sono i padroni anche
sulle stelle.

Annunci

*

anche la morte abbisogna di sorte
sennò sola pure lei
come assolo esile di noia.
quando ci raggiunge
questa fine che non pare
s’ha timore d’un dolore.
è questa parte
che ci farà vivi realmente
esistiti naturalmente.

singolar tenzone

al ritmo dispari
c’è sfida impari:
ingaggiar tenzone
col nemico d’invenzione.
cala la scure
madido di sudore
scherza la morte
con sua stessa sorte.

vita, morte, miracoli

duramente credo

armo mani

disarmo inerme,

gioco, insegno

ingaggio, fraseggio

per mercanzia

di cuori e

ragionamento rapido

logica che bene o male

ci rende carni pensanti

armati dementi

disarmati credenti

e

nel buio spalmato nel tempo

che pare in anni inultimato beato

accecante vampa-

taluni brevi lampi

come rinascita

esaltazione, furtivi ingaggi

del bello:

nella tempesta

carburante unico

per la nave.

 

scalmane autunnali

senti l’odore

di questa stagione

è passato ardore

nostalgia, stantio

di dolce, rapa,

canna da zucchero

tuberi, sudore.

ottobre

nuovamente

marcescente

vita

che da morte

viene.

.

la coscienza incosciente

l’omicidio di pasolini
è l’evento cardine dell’italia dopo la guerra
uno spartiacque di sangue e violenza
la massima espressione dell’umanità abiurata
del popolo consumatore italiano.

non ci sono dubbi:
la morte dell’artista
è morte dell’innocenza

svelamento estremo dell’ipocrisia
canto del cigno strozzato dal capitale.

illusione è vivere d’arte
prostrandosi al danaro.
illusione è la scelta,
sentirsi liberi con una scolarizzazione
ed una televisione accesa la sera

l’illusione della comunità civile
del patrimonio sociale,

perchè non so vedere bene dentro al buio

m’odio così tanto.
è che tutti siamo in pericolo.

la morte

la morte rompe.

è definitiva.

la morte non canta:

appiana

come sotto l’ascia

la pianta.

così efficace

che non c’è più

chi ne parla. tanta.

Quanto basta...

Riflettere, condividere pensieri. Senza esagerare. Quanto basta...

UNO STRANO POETA

Quando la poesia incontra la vita di un ragazzo

Giuditta Michelangeli (tra versi e prosa)

Scrivo per passione e per noia, scrivo per passione annoiata. Lo pseudonimo è uno strumento ed è confusione, è uno strumento per confondersi. ("Sii sempre un poeta, anche facendo prosa.” - C. Baudelaire)

Unterwegs

In cammino

sovrasenso bisbigliato

"quando ti sono postuma ti ritrai negando il nesso tra suono e pensiero pensato." (Anna62)

Brezza d'essenza

Quando scrivo dimentico che esisto, ma ricordo chi sono.

ilcollomozzo

FU ALL'INIZIO UNO STUDIO. SCRIVEVO SILENZI, NOTTI, SEGNAVO L'INESPRIMIBILE. FISSAVO VERTIGINI. A. R.

Parole & Carriole

Poesie D'Amore e Trucioli Di Libertà

amilgaquasino

A.A.A. Cercasi (un modo vecchio come il mondo per mettersi sul mercato)

Sogno Diurno

(la poesia è sogno diurno)

Neobar

"Noi non siamo mai esistiti, la verità sono queste forme nella sommità dei cieli." Pasolini

contro analisi

il blog di Francesco Erspamer

Rosa Frullo

Rosa Frullo. Un poeta e un filosofo tra Spleen e Masochismo

Angela Francia

LA DITTATURA PERFETTA AVRA' LA SEMBIANZA DI UNA DEMOCRAZIA, UNA PRIGIONE SENZA MURI NELLA QUALE I PRIGIONIERI NON SOGNERANNO MAI DI FUGGIRE. UN SISTEMA DI SCHIAVITU' DOVE, GRAZIE AL CONSUMO E AL DIVERTIMENTO, GLI SCHIAVI AMERANNO LA LORO SCHIAVITU.

formavera

rivista di poesia e poetica

Non di questo mondo

Nel mio taschino c'è tutto quello che va conservato per non andar perduto.

Michelangelo Buonarroti è tornato

Non ce la fo' più a star zitto

Un cielo vispo di stelle

tentativi di prosa e di poesia

Memorabilia

Mille sono i modi di viaggiare, altrettanti quelli di raccontare.

sibillla5

forse poesia

scritture immaginali

blog di Giovanni Baldaccini

Paolo Valesio

A Plurilingual Site for Creativity and Criticism

salone del lutto

«Se tutti moriamo o ci perdiamo è perché il meccanismo del mondo si basa sull'estinzione e sulla perdita».

STEREONOMONO

Classic Audio and High Fidelity

Musica & Musicologia

Musicista non è chi solo suona ma chi anche pensa in musica

Irene Rapelli's writing

(Il cielo stellato dentro di me)

LIMINA MUNDI

Per l'alto mare aperto

Versante Ripido

Fanzine online per la diffusione della poesia

mezzaginestra

Cultura? Pop e piano, sir.

Cultura Oltre

Rivista culturale on line

'twas my dog, babe

All'infuori di quel che manca, poi c'è tutto.

alessandrasolina

il mondo non è tondo

Zonadidisagio

Il blog di Nicola Vacca

Musica classica ieri e oggi

La qualità viene prima dell'esistenza stessa.

Controvento

“La lettura della poesia è un atto anarchico” Hans M. Enzensberger

Poesia Ultracontemporanea

Un'antologia permanente a cura di Sonia Caporossi

Assolo di poesia

Luca Parenti, poeta a tratti. La poesia non è un museo delle cere e non è un pranzo di gala.

Moll(am)y

Costringimi, ma lasciami andare. Vieni anche tu, se no faccio da sola!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: