sangue sulle mani

quanto è buia la notte

della colpa. sanguinaria

e blasfema. sono forte

come Newman in Cool Hand Luke

stesso sorriso

parole poche.

la mia salvezza

le mie bugie

la mia salvezza

le mie certezze

qualcuno mi picchia

e io non reagisco.

sono tondo

in una storia quadrata.

23 e 23, alieni con le mani luride

compro

Continua a leggere

piccole fratture

mani in mano
tuo è un incedere lento
senz’accento.
permane il fermo
non l’avanzamento.
capitò
anche a me
l’ostruzionismo
mal celato
del non calcolato:
estromesso tacito
per non cascare subito.

Negli annali

Dolore, che anche se non ci sei
pari qui, le mie mani con le tue
i pensieri come una comunione
e ora sbadigli e doloranti aritmie
d’un cuore asciugato dal tempo:
chi sono io per non dimenticarti
lo so ed è già calda sera di luglio.
Ed il dolore non sarebbe permesso.